La porta in Vetro

Tra le diverse tipologie di porte interne che possono essere scelte per arredare la propria casa un posto d’eccellenza è occupato dalle porte in vetro.

Questa tipologia di serramento ha negli ultimi anni avuto un escalation di vendite. Questo perché la crescita delle lavorazioni ha permesso di potere realizzare porte in vetro con combinazioni estetiche e funzionali praticamente infinite. Inoltre la particolarità di questo serramento, cioè la possibilità di fare passare luce da un ambiente della casa ad un altro, ha fatto si che diventasse elemento di design funzionale per piccoli e grandi spazi. Ma è anche la sua natura raffinata a renderlo capace di arredare con stile qualunque stanza della casa.

Le tipologie di vetro utilizzato per la produzione di porte interne sono due:

Vetro Temprato: il vetro temprato viene ottenuto per indurimento attraverso un trattamento termico chiamato tempra. Il taglio o qualunque altra lavorazione devono essere effettuate prima della tempra affinché il vetro mantenga la sua solidità. Il vetro temprato ha una resistenza nettamente superiore agli urti e allo shock termico. Un eventuale danno ad un estremo della lastra causa però la sua frantumazione in molti frammenti che però non sono taglienti e quindi non pericolosi. I vetri temprati termicamente sono conformi alla norma EN 12150.

Vetro Stratificato: il vetro stratificato è realizzato unendo due o più strati di vetro ordinario alternato a un foglio plastico di PVB ovvero polivinilbutirrale. Nel caso di impatti a differenza del vetro temprato quello stratificato mantiene i pezzi di vetro in posizione anche quando il vetro si rompe. Questa sua caratteristica fa si che sia impiegato come vetro di sicurezza in molteplici campi. I vetri stratificati Stratobel e Stratophone sono conformi alle norme EN ISO 12543 e, in particolare, sono considerati vetri stratificati di sicurezza in base alla norma EN ISO 12543-2. Hanno il marchio CE conformemente alla norma EN 14449.

La tipologia di porte a vetro:

Battente: ha la stessa funzione di una normale porta che siamo abituati a vedere nelle nostre case ma è in vetro.

Scorrevole Scrigno o Essential: questa porta in vetro quando è chiusa aiuta il passaggio della luce da un ambiente all’altro, quando è aperta scompare all’interno del muro.

Scorrevole esterno muro: la porta in vetro scorre in binari posti all’esterno della muratura. Quando è chiusa la porta a vetro permette il passaggio della luce, quando è aperta si colloca raso muro producendo un piccolo ingombro.

Filo muro: come una porta battente a raso muro o “invisibile”, questa tipologia in vetro si fonde completamente con la muratura nascondendo la sua funzione.

Bilico: la porta in vetro a bilico ruota su se stessa e su un perno verticale. Nel momento della sua apertura ingombra uno spazio di manovra dimezzato rispetto ad una porta battente.

Scorrevole a parcheggio: questo sistema permette di chiudere in breve tempo ampi vani, come terrazze, verande o balconi. Realizzabile anche senza guida inferiore permette di fare scorrere le ante in vetro avendo all’occorrenza libertà di movimento e di spazio.

-Libro: le ante in vetro si impacchettano lateralmente su se stesse generando un piccolo ingombro.

La scelta del vetro…

-Trasparente

vetro-temperato

Vetro Temprato

vetro-stratificato

Vetro Stratificato

-Satinato

44-satinato

-Fumè

vetro-fuma

-Bronzo

03-vetro

-Bianco Latte

30-3

-Specchio

4416

-Decorato

texture_line05_1170_665_60_c1

-Serigrafato

madras_17

-Stampato

2110691_1292574679

Se ti è piaciuto l’articolo sostienici con un mi piace o con un commento, per noi la tua opinione è importante.

Per ricevere tutte le news e i nuovi articoli mensili segui il nostro blog iscrivendoti attraverso il form sulla destra.

Annunci